Perché un avvocato dovrebbe avere un sito web

Account AvvoItalia.it
Nell'era della comunicazione è ormai d'obbligo che anche un avvocato debba avere un sito web, che sia un'interfaccia tra chi offre la consulenza legale e i potenziali clienti. Essere presenti online con un sito collegato ai social network, ha proprio l'obiettivo di trasformare gli internauti che cercano un avvocato in clienti e questo avviene solo curandolo nei minimi dettagli e in modo professionale.

Perché un avvocato dovrebbe avere un sito web

Un avvocato dovrebbe avere un sito web per diverse ragioni, prima fra tutte la possibilità di farsi conoscere da un pubblico sempre più ampio e su larga scala.
Gli utenti, prima di scegliere un prodotto o un servizio, certamente si interfacciano su internet alla ricerca di maggiori informazioni, soprattutto per trovare quello che può andare incontro alle loro esigenze.
Non è più tempo di lasciare soltanto al passaparola la possibilità di aumentare il proprio bacino di clienti. A questo bisogna necessariamente affiancare il marketing on line, cioè tutte quelle strategie di vendita professionali e di apertura alla platea di internet.
Il comportamento di un internauta è quello di chi vuole anche conoscere le opinioni di coloro che si sono già rivolti a un avvocato dello stesso studio.

I contenuti del sito web di un avvocato

La navigazione su internet per chi cerca un servizio o un prodotto è quella che deve rispondere ai canoni di chiarezza e fruibilità relativamente veloce.
Ogni sito deve essere quindi ottimizzato perché possa raggiungere il target di potenziali clienti, che cercano una precisa consulenza legale. In giurisprudenza, infatti, ci sono diversi ambiti, estremamente specifici che possono andare dal settore tributario a quello divorzista, dal ramo assicurativo a quello patrimoniale fino al civile e al penale e oltre.
Ecco allora che i contenuti del sito web di un avvocato devono essere prima di tutto targettizzati, cioè “localizzati” per la zona geografica di riferimento.
In tal modo l’utente e potenziale cliente sarà già indirizzato ai professionisti vicino alla zona di residenza. In aggiunta devono essere presenti quei contenuti, che si tratti di articoli, blog o specificazioni, per spiegare in particolare di cosa si occupa l’avvocato.
L’interfaccia del sito web deve essere semplice nell’accesso e anche nella fruizione delle varie sezioni. Le varie voci, tra cui chi siamo, il curriculum e il format per inviare delle richieste di informazioni, sono le pagine più importanti e fondamentali per stabilire fin da subito un rapporto diretto tra lui e il potenziale cliente.
Un’interfaccia semplice ma accattivante comunica già il messaggio di un professionista all’avanguardia nel suo lavoro, sia che si tratti di un giovane legale alla ricerca dei primi clienti, sia che si tratti di chi è già affermato o di uno studio legale di associati.

Il curriculum vitae di un avvocato sul sito web

Una tra le pagine più visitate sul sito web di un avvocato è proprio il suo curriculum, dagli studi alla carriera, fino alle esperienze, che possono suggerire il livello di professionalità raggiunto e l’impegno nell’affinare le proprie conoscenze e capacità legali.
Non è un mettersi a nudo, ma significa piuttosto dimostrare che la scelta di questa professione è stata per passione, al punto da poter difendere i diritti di ogni cittadino nel miglior modo possibile. Al curriculum si aggiunge la propria presentazione (chi siamo), che con la scelta delle parole più evocative rispetto al proprio modus operandi, è uno dei migliori agganci ai nuovi clienti. È importante farsi conoscere, alimentare la comunicazione e lo scambio, arricchire di senso e argomentazioni tutte le sezioni del sito.

Gli approfondimenti sul sito web di un avvocato

La flessibilità di un avvocato e la sua capacità di trattare brillantemente ogni caso si evince anche dagli approfondimenti che offre. Una delle ragioni per cui un avvocato dovrebbe avere un sito web è anche quella di far conoscere la trattazione dei casi con approfondimenti chiari e semplici.
Trovare una risposta, in parte o completa, a quello che il potenziale cliente sta cercando è un buon biglietto da visita per la scelta del proprio avvocato.
Una materia vasta come la giurisprudenza richiede inevitabilmente dinamicità e aggiornare spesso il proprio sito con nuovi contenuti significa creare una sorta di archivio della propria esperienza, resa fruibile a tutti.

Il format per comunicare attraverso il sito web di un avvocato

Il sito web di un avvocato, oltre a rendere disponibili tutti i contatti, dal numero di telefono all’indirizzo mail, a quello dello studio, deve imprescindibilmente avere un format per le richieste dei navigatori.
Quello che funziona maggiormente è il format con poche richieste di informazioni, se non quelle più essenziali (nome, telefono, città). Avere un mezzo del genere significa entrare subito in contratto con il professionista che può risolvere il problema. È importante avere un primo approccio che può trasformarsi in una proficua avventura, risolvendo le questioni legali sapendo di essersi affidati a un ottimo avvocato.

La scelta ponderata di un legale avviene oggi anche sul suo sito web ed ecco perché è importante averlo e renderlo disponibile a chi vuole sapere di più, interfacciarsi, trovare o verificare informazioni. Un sito web per un avvocato, collegati ai più importanti social network come LinkedIn e Facebook, è certamente una scelta di marketing vincente e che può dare buone soddisfazioni.

Ti è piaciuto? Condividi questo articolo.

Lascia un commento

AvvoItalia

Crea in pochi minuti una pagina interamente dedicata alla tua attività ed al tuo Studio Legale, scopri come raggiungere nuovi clienti e costruire la tua reputazione online.

Scopri di più >

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di AvvoItalia per ricevere news, articoli interessanti e informazioni utili in ambito legale.

Articoli recenti

Seguici su Facebook